Premium cannabis essentials
Carrello
(0)

Non hai articoli nel carrello.

Ti mancano 60.00 € alla consegna gratuita!

Spedizione gratuita per ordini superiori a €60.

I campi di utilizzo più studiati del cannabinoide CBD

Sembra che il CBD sia oggi presente un po’ dappertutto. Solo pochi anni fa, tale principio attivo della canapa era conosciuto a pochi. Oggi, invece, il cannabinoide CBD è tra i più popolari tra gli integratori naturali per migliorare lo stato di salute. Lo utilizzano gli anziani affetti da reumatismi, gli adolescenti con la pelle acneica e impura, i professionisti che devono affrontare le conseguenze dello stress, le neomamme per migliorare il sistema immunitario e, vista la sua origine naturale, è sempre più presente nella cura dei bambini affetti da autismo ed epilessia.

I campi di utilizzo più studiati del cannabinoide CBD

 

Sono molti gli effetti positivi del cannabinoide CBD e i settori in cui è presente. Tuttavia, la funzione positiva del cannabinoide CBD è stata a lungo registrata solamente nell’ambito di testimonianze di persone che hanno utilizzato tale principio attivo per alleviare varie problematiche. Le buone notizie corrono e il numero sempre più alto di consumatori di CBD ha convinto la scienza a intraprendere i primi studi relativi ai suoi effetti. Oggi esistono molti studi scientifici sugli effetti del cannabinoide CBD. Di seguito abbiamo selezionato 6 campi maggiormente studiati e promettenti inerenti all’utilizzo di questo principio attivo della canapa.

 

1. Epilessia

La canapa (denominazione scientifica: Cannabis sativa) si utilizzava già nell’XI secolo per alleviare gli attacchi epilettici. Appena attorno all’anno 1980 si iniziò a parlare del cannabinoide CBD come potenziale principio attivo contro l’epilessia. Ѐ stato Raphael Mechoulam, pioniere nel campo della ricerca sulla canapa, ad avviare uno studio sui suoi effetti nei malati di epilessia. Lo studio si è concentrato sul cannabinoide CBD. L’estratto del cannabinoide CBD, il farmaco Epidolex, è oggi già nella terza fase di studio. Ne è stata dimostrata l’efficacia nella riduzione degli attacchi epilettici nelle sindromi di Lennox-Gastaut e Dravet.

Link - studio

 

2. Autismo

Il cannabinoide CBD è una sostanza naturale al 100% e non provoca effetti collaterali negativi. Tali proprietà sono fondamentali nella decisione sempre più frequente di somministrazione delle gocce di CBD ai bambini. Come abbiamo già riportato, il CBD si è dimostrato efficace nell’alleviare i sintomi dell’epilessia. Grazie a ciò ne è stata scoperta l’efficacia nei disturbi legati all’autismo. Con la terapia a base di gocce di CBD, i genitori hanno riscontrato effetti positivi sui disturbi autistici del bambino, precisamente miglioramenti nelle interazioni sociali e nella comunicazione.

Un neuropediatra israeliano sta svolgendo uno studio clinico in cui confronta gli effetti della terapia con il CBD nell’autismo.

Di più sullo studio

 

3. Ansia

L’ansia è un altro campo in cui si parla molto degli effetti positivi delle gocce o resina di CBD. Il filo conduttore della lunga storia della coltivazione e utilizzo della canapa è sicuramente il suo effetto rilassante in seguito alla sua assunzione. A differenza del THC, il cannabinoide CBD non ha effetti psicoattivi bensì, come lo descrivono i consumatori, rilassanti e calmanti. Gli scienziati hanno collegato gli effetti del cannabinoide CBD sulla riduzione dell’ansia con la capacità di interazione del cannabinoide CBD con il recettore serotoninergico 5TH1A e la sua capacità di stimolare la neurogenesi nell’ippocampo – area responsabile della memoria, delle emozioni e del sistema nervoso autonomo.

Piccoli studi clinici sugli effetti del cannabinoide CBD sull’ansia sociale hanno dimostrato una riduzione della sensazione d’ansia e apprensione nelle apparizioni pubbliche. Si sta svolgendo uno studio clinico ai fini di dimostrare gli effetti positivi dell’assunzione regolare delle gocce di CBD contro l’ansia.

Link - studio

 

4. Cura della dipendenza

L’estratto di canapa CBD è al momento oggetto di studi clinici nell’ambito della cura della dipendenza. Nella disassuefazione dal fumo, i consumatori di gocce o resina di CBD hanno notato un minor desiderio di fumare. Lo stesso vale per la disintossicazione da alcol e droghe. Un altro vantaggio dell’utilizzo del cannabinoide CBD come terapia di supporto nella disintossicazione è il suo effetto rilassante e neuroprotettivo che potrebbe riparare i danni cerebrali dovuti agli anni di dipendenza.

 

5. Psicosi e schizofrenia

La propaganda negativa sulla canapa durante il proibizionismo (dall’anno 1930) associava il THC (sostanza psicoattiva della canapa) agli effetti psicotici. Oggi esistono degli studi che hanno effettivamente collegato le piante di canapa con un elevato contenuto di THC e un basso contenuto di CBD al rischio di sviluppo di psicosi in individui critici. Può sembrare pertanto contradditorio associare il principio attivo della canapa all’azione antipsicotica – ma il cannabinoide CBD agisce proprio così.

In uno studio condotto su 42 persone affette da schizofrenia, alla metà delle persone sono stati sostituiti gli antipsicotici convenzionali con una dose specifica di cannabinoide CBD. Il CBD si è dimostrato efficace quanto gli antipsicotici, con effetti collaterali sostanzialmente minori o nulli.

Link - studio

I campi di utilizzo più studiati del cannabinoide CBD - dipendenze

 

6. Morbo di Parkinson

Il CBD, abbinato al THC, ha il ruolo di antiossidante e neuroprotettore. Tale funzione è particolarmente interessante nel trattamento di malattie neurodegenerative quali il morbo di Alzheimer, la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson. Sul mercato è già presente un farmaco per alleviare i sintomi della sclerosi multipla che è appunto la combinazione dei principi attivi CBD e THC. Per il morbo di Parkinson, al momento è il più promettente il cannabinoide CBD.

Studio sugli effetti del cannabinoide CBD nel morbo di Parkinson: a 21 pazienti è stata somministrata giornalmente una delle tre possibilità. Ai primi sono stati somministrati 75 mg di cannabinoide CBD, ai secondi 300 e ai terzi il placebo. Ѐ stato riscontrato un miglioramento della qualità della vita nei pazienti che hanno assunto una maggiore dose di CBD.

Link - studio

 

I risultati degli studi sul cannabinoide CBD sono promettenti, ma è appena l’inizio!

Nonostante la sempre più grande popolarità del cannabinoide CBD, gli studi scientifici in merito sono stati in gran parte condotti su piccoli gruppi. Seppure i risultati siano promettenti, sono assolutamente necessari ulteriori studi su gruppi più grandi affinché la scienza possa confermare senza alcun dubbio l’effetto positivo del cannabinoide CBD nei casi descritti.

Lascia un Commento

Abbonati alla NEWSLETTER e ricevi

IL 10% DI SCONTO
+
news sulla skincare e benessere, e le offerte esclusive in anteprima.

You can enter your e-mail address to subscribe to the e-Newsletter, in which Hemptouch d.o.o. will inform you of the novelties in on-line stores and other stores, of marketing activities and other promotions. By subscribing to the e-news, you will also be entered into the database of people entitled to benefits Hemptouch offers its users (loyalty discounts, monthly prize draw, etc.). For the purpose of e-Newsletter subscription, Hemptouch d.o.o. collects the following data: e-mail, IP address and, if you subscribe as a registered member, name, surname, address, phone number and date of birth.

After sending the form with your e-mail address, a confirmation mail will be sent to your e-mail address. By confirming the subscription via the confirmation mail, you will be subscribed to Hemptouch's e-Newsletter until cancellation (the so-called opt-in confirmation). You can request at any time, in written format or by clicking the Unsubscribe button in the e-Newsletter, that the personal data managers temporarily or permanently stop using your personal data for the purpose of direct marketing.

Your request will be granted within 15 days from receipt of the demand, as prescribed by the law. You can also demand data transfer or consultation of the data.
The manager, Hemptouch d.o.o. commits to diligent protection of data in accordance with the personal data protection legislation.
The sender of the e-Newsletter and personal data manager is: Hemptouch d.o.o., Podbreznik 15, 8000 Novo mesto, Slovenia.

Find out more on our Privacy Policy.